Cetrioli e pomodori per estimatori

Quali sono i prodotti potenzialmente in grado di occupare una nicchia di mercato? Una risposta a questa domanda sono ad esempio i cetrioli e i pomodori. Entrambi vengono prodotti in una coltivazione sperimentale a Oris in Alta Val Venosta a cura del Centro sperimentale Laimburg. Li trovate tutti e due, cetrioli in agrodolce e sugo da pomodori di montagna, tipici prodotti sudtirolesi per estimatori, sugli scaffali presso i punti vendita di Pur Südtirol. Essi si distinguono per il loro packaging moderno e trendy.

Dall’idea alla realizzazione è richiesta un bel po’ di pazienza, poiché vanno messe a confronto le varietà, va valutato il dispendio di risorse occorrente per la raccolta, e definita la gamma dei sapori. I cetrioli sono stati preparati dalla famiglia Lechner di Lasa, la quale si è già guadagnata un certo nome come produttore di Sauerkraut.


Il secondo prodotto è il pomodoro, nel nostro caso un pomodoro di montagna che matura a quasi mille metri di altitudine. Anche il pomodoro cresce nel campo sperimentale di Oris. In una prima fase erano state lavorate piccole quantità di polpa di pomodoro con l’ausilio di un macchinario passaverdure di maso Unterort presso Juval.

Attualmente il sugo viene prodotto e confezionato in vetro da Alpe Pragas. Gli ingredienti sono: polpa di pomodoro (92%), cipolla, basilico, succo di limone e sale. Anche in questo caso i produttori stanno tuttora svolgendo vari test di coltivazione nell’ambito di un progetto finanziato dal fondo sociale europeo. Accanto al Centro per la sperimentazione agraria e forestale Laimburg, sono partner del progetto il Südtiroler Bauernbund, la comunità comprensoriale Val Venosta e Alta Valle Isarco, nonché il TIS. La finalità del progetto consiste nell’individuare e occupare settori di nicchia.