Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Vini freschi dalla Valle Isarco

Una piccola valle che sorprende per i suoi vini bianchi dalle inconfondibili note
La Valle Isarco? Una piccolissima realtá in fatto di coltivazione vitivinicola. Il successo però non ha tardato ad arrivare e a regalare particolari fragranze. Il risultato sono vini freschi e minerali dall’impronta decisamente acidula, che conquistano il favore degli appassionati.

Non più di 300 ettari della Valle Isarco, circa il 5% della superficie complessiva in Alto Adige, sono coltivati a vite; un minuscolo territorio all’interno di una zona altrettanto minuscola, se la paragoniamo alla superficie coltivata a livello nazionale. Visti così, i successi raccolti dai bianchi della valle assumono un’importanza ancora maggiore. Anno dopo anno le enoguide a livello nazionale premiano il territorio più a nord in Italia come faro illuminante sull’intera scena enogastronomica nazionale.

Ma tutto questo dove ebbe inizio?

Gli albori delle coltivazioni di vite in Valle Isarco vengono fatti risalire ai ritrovamenti di vinaccioli in quel di Stufels, a riprova che nella zona la vite viene apprezzata da oltre duemila anni. È dimostrabile che le prime viti furono piantate, e il primo vino pigiato, poco prima dell’edificazione del Convento di Novacella. Correva l’anno 1142. Da lì le coltivazioni si diffusero nelle immediate vicinanze e poi poco più lontano; ad ogni modo fino al termine del secolo scorso erano i vini rossi ad essere largamente più diffusi. L’epidemia di fillossera della vite che si scatenò nel 19° secolo riuscì quasi a far sparire le coltivazioni vitivinicole in tutta Europa, e quindi anche in Valle Isarco.

I vigneti si trovano tra i 400 e 800 metri di altitudine, inerpicati su declivi collocati sul lato sud della valle. Il terreno è costituito perlopiù da roccia primigenia, ricca di quarzo e mica. I vini bianchi della Valle Isarco trovano su questi terreni le premesse, non sempre favorevolissime per la verità, per diventare vini dal carattere ben marcato. A conferire a questi vini bianchi il loro temperamento secco ed acidulo ed un’interessante robustezza sono le fresche, fredde notti, a cui fanno da contrappunto giornate tiepide o molto calde, ma sempre ben ventilate.

Compra qui i vini della Cantina Valle Isarco online

 
 
 Vai alla lista 



Spedizione gratuita
*per ordini sopra i 75 €
 
Shop partner
per i clienti svizzeri
   

Da lunedì a venerdì
ore 8:00 - 17:00
 
Mercato dei sapori Merano (info & posizione)
Corso della Libertà, 35
39012 Merano
Tel.: +39 0473 012 140
Fax: +39 0473 491 375
 
Orari d'apertura:
Lu-ve: ore 9.00 – 19.30
Sa: ore 9.00 – 18.00
Mercato dei sapori Brunico (info & posizione)
Via Duca Sigismondo, 4/a
39031 Brunico
Tel.: +39 0474 050 500
Fax: +39 0474 050 502
 
Orari d'apertura:
Lu-ve: ore 7.30 - 19.15
Sa: ore 7.30 -17.00
Mercato dei sapori Bolzano (info & posizione)
Via Perathoner 9
39100 Bolzano
T +39 0471 095 651
F +39 0471 095 652
 
Orari d'apertura:
Lu-ve: ore 7.30 – 19.30
Sa: ore 9.30 – 18.00
 
Qualità dall'Alto Adige -
Origine altoatesina e qualità controllata
Qualità Alto Adige Gallo Rosso Speck Alto Adige Mela Alto Adige Vini Alto Adige Tis innovation park
 
produced by Zeppelin Group – Internet Marketing