Frutti eccellenti da Alpe Pragas

Marmellata? No grazie, meglio la frutta da spalmare. Quello che può sembrare un gioco di parole è invece la filosofia che sta alla base di Alpe Pragas. Nient’altro che frutta, nella maggiore quantità e qualità possibile. Il segreto della frutta da spalmare, dei chutney, degli sciroppi e delle altre conserve è tutt’altro che un mistero, ma la strada che ha dovuto percorrere Stefan Gruber negli ultimi 17 anni per raggiungere i traguardi odierni è stata lunga e faticosa.
Per il trentanovenne Stefan Gruber, originario di Braies, il 1995 ha rappresentato una cesura sotto il profilo professionale. Cresciuto in ambiente agricolo sul maso di famiglia, egli cominciò presto a sentire l’esigenza di una svolta. Insieme ad un amico gli venne l’idea di coltivare e commercializzare frutti di bosco.
Gli inizi furono però tutt’altro che promettenti. Quasi tutto il primo raccolto fu distrutto dalla grandine. A quel punto, non ci volle molto: i due amici si convinsero che la coltivazione e la commercializzazione da sole non potevano bastare. Presero la decisione di cuocere loro stessi i frutti e di affinarli. Erano gli anni delle sperimentazioni; dopo i primi successi, il 2000 fu l’anno dell’ampliamento della gamma, nel 2001 fu la volta della linea chutney: creazioni di frutta, erbe, verdure e spezie che, con l’aggiunta di zuccheri e gelatine in cottura, davano vita ad una sorta di salsa agrodolce piuttosto densa.
L’intera filiera produttiva dei nobili frutti è gestita in modo autoctono da Alpe Pragas: la coltivazione, il raccolto, la selezione delle bacche, la fase di delicata trasformazione, la commercializzazione.

Prodotti connessi