12 anni del sidro di mele S'Pom

Sidro di mela S
Sidro di mela S'Pom S'Pom S'Pom
330 ml (€ 1,03/100 ml)
incl. IVA più costi di spedizione
€ 3,40
1
-
+
Sidro di mela S
Sidro di mela S'Pom 0,75l S'Pom S'Pom
0,75 l (€ 13,20/1 l)
incl. IVA più costi di spedizione
€ 9,90
1
-
+

Indice

La storia del sidro in Italia

Come è nato S'Pom?

Da dove deriva il nome S'Pom

Che sapore ha S'Pom?

 

Gli inglesi e i francesi detengono il primato nella produzione di sidro di mele, ma quest’ultimo viene prodotto e apprezzato anche in tutta Europa. L'Alto Adige, in quanto campione europeo tra le regioni produttrici di mele, naturalmente non poteva lasciarsi sfuggire l'opportunità di produrre sidro di mele in proprio!

Le mele rivestono un ruolo importante per l'Alto Adige non solo dal punto di vista agricolo, ma anche culinario e culturale. Per dare all’importanza delle mele in Alto Adige un'altra sfaccettatura e un impatto ancora maggiore, nel 2010 Günther Hölzl e Ulrich Wallnöfer hanno deciso di dare vita a S'Pom, la prima produzione di sidro di mele su larga scala del paese. In questo articolo vi racconteremo come è nato, da dove deriva il nome e come è stato realizzato il prodotto finale. Ma prima, un breve excursus storico sulla produzione del sidro in Italia.

 

La storia del sidro in Italia

Il sidro di mele altoatesino non è una novità, anzi, esistono documenti risalenti al Medioevo che attestano la produzione di sidro e sidro di mele nel Nord Italia e nelle zone dell'arco alpino adatte alla coltivazione delle mele, come l'Alto Adige, ma anche il Friuli e il Trentino. Durante il ventennio fascista, tuttavia, la produzione nel Nord Italia diminuì drasticamente.

Il motivo è stato l'emanazione di una legge che vietava la produzione di bevande alcoliche a partire dalla frutta con un contenuto alcolico inferiore al 7%. Questa legge aveva lo scopo di tutelare i viticoltori e l’industria vitivinicola. Oggi il quadro giuridico è diverso, ma a causa dell'evoluzione del mercato del secolo scorso, la produzione di sidro è sopravvissuta solo in alcune regioni del Nord Italia.

 

Come è nato S'Pom?

Fino a non molto tempo fa anche in Alto Adige la produzione di sidro era una forma d'arte quasi estinta. Singole aziende agricole, amanti del sidro e sperimentatori producevano piccole quantità di sidro di mele, ma negli anni 2000 il sidro di mele altoatesino non aveva una vera presenza sul mercato. Il succo di mela, invece, era ancora il leader assoluto del mercato, sia allora che oggi. Un nome che non può non essere nominato quando si parla di succo di mela altoatesino è quello di Thomas Kohl.

Thomas Kohl è stato il primo produttore altoatesino a produrre succo di mela monovarietale in qualità gourmet ed è stato partner di Pur Südtirol fin dall'inizio. Durante una visita in azienda nel 2009, Thomas Kohl, che tra l'altro ha una formazione da enologo, ha accennato al fatto che stava sperimentando il sidro. A Ulrich Wallnöfer e a Günther Hölzl gli si accese la lampadina e così trovarono l'ispirazione per S'Pom.

Senza ulteriori indugi, sono state condotte ricerche intensive su spumanti alla mela e sidri provenienti da tutta Europa, sono stati sviluppati i primi prototipi e sono stati condotti esperimenti e degustazioni. Nel 2010 è finalmente arrivato il momento tanto atteso: la prima bottiglia di spumante di mele S'Pom, prodotta con mele coltivate da Thomas Kohl, pronta per essere bevuta! La risposta del mercato fu subito molto positiva e sia i consumatori che gli esperti rimasero entusiasti del sidro altoatesino. Nel 2013, S'Pom ottenne addirittura la medaglia d'oro e 19 punti su 20 possibili alla degustazione internazionale Alpe-Adria.

Nel corso degli anni, la ricetta di successo dello spumante di mele è stata ulteriormente perfezionata e il livello alcolico è stato ridotto per ottenere una bevanda ancora più fresca e digeribile. Oggi S'Pom è prodotto con mele provenienti da tutto l'Alto Adige ed è disponibile nella classica ed elegante bottiglia di spumante da 0,75 litri completa di gabbietta e capsula o nel simpatico formato degustazione da 330 ml.

 

Da dove deriva il nome S'Pom

Fedele al carattere internazionale del sidro di mele, il nome di questo sidro frizzante altoatesino è stato ispirato dalla diversità delle lingue. Il nome S'Pom ha radici sia italiane che francesi. Il lato francese del nome indica l'ingrediente di base: pomme significa molto semplicemente "mela". Il lato italiano del nome, invece, indica lo spumeggiare: in Italia il vino spumeggiante e frizzante è proprio lo spumante. Quando i due si incontrano, il risultato è uno spumante di mele frizzante, o semplicemente: S'Pom.

              

Che sapore ha S'Pom?

S'Pom è una bevanda divertente e rinfrescante. Lo spumante alla mela delizia con il suo aroma fruttato, il suo gusto fresco e fa venir voglia di gustarne sempre di più. Nel calice presenta un giallo paglierino carico con perlage fine. Al naso, dispiega un profumo intenso e multistrato di mela con una dolcezza che ricorda la mela Gala o la Golden, mentre le note agrumate ricordano la Kanzi. Al palato, S'Pom è fresco e saporito, croccante e secco, e termina ancora una volta con note agrumate.

Come aperitivo S'Pom è un vero successo! Ottimo da gustare sia così puro che come sostituto dello spumante per l’Hugo. In estate è perfetto anche per accompagnare insalate fresche con formaggio di capra e frutti di bosco o insieme a piatti a base di verdure. L'abbinamento con i classici dolci altoatesini come lo strudel di mele o le frittele di mele chiamate Apfelkiachlen è imbattibile.

Prodotti connessi
Sidro di mela S
Sidro di mela S'Pom S'Pom S'Pom
330 ml (€ 1,03/100 ml)
incl. IVA più costi di spedizione
€ 3,40
1
-
+
Sidro di mela S
Sidro di mela S'Pom 0,75l S'Pom S'Pom
0,75 l (€ 13,20/1 l)
incl. IVA più costi di spedizione
€ 9,90
1
-
+